Big Fish Day, Sabato 2 Giugno 2018

Moto Musica & Solidarietà, dedicato a Mirko "Pesce" Bartolini

Evento dedicato alla raccolta fondi per EMERGENCY e ad enti benefici del territorio della vallata del Savio
Sabato 2 Giugno 2018

La manifestazione si svolgerà anche in caso di maltempo

Centro Sportivo (Palaparcheggio)

Via Sandro Pertini Mercato Saraceno, FC, Italia

Infoline

Bos$ +39.348.5947746 
Mimmi +39.347.1636126

Nel 2011 nasce “Big Fish”, associazione di promozione sociale senza scopo di lucro. L'Associazione "Big Fish" si occupa di ideare, gestire e promuovere eventi di aggregazione sociale con l’obiettivo di raccogliere fondi a favore di associazioni umanitarie. Il "Big Fish Day", dedicato alla memoria di Mirko "Pesce" Bartolini, è l’evento annuale che si svolge a Mercato Saraceno nella terza decade di maggio. Accanto al raduno amatoriale di motociclismo, offre gratuitamente concerti rock dal vivo e mette a disposizione dei visitatori stand gastronomici con prodotti locali.

 Concerti

ROS

ROS

I ROS nascono dalla fusione di generi e personalità differenti, caratterizzandosi per il forte entusiasmo nella continua ricerca di un timbro distinto e innovativo. Il trio si colloca in nella dimensione musicale del rock moderno italiano, proponendo l'incontro tra una spiccata potenza acustica e una voce femminile fortemente interpretativa per uno show dal forte impatto sonoro e visivo.

Il progetto prende vita agli inizi del 2015 a Montepulciano, in Toscana. Un "power trio" rock formato da Camilla Giannelli (22; fondatrice, voce, chitarra elettrica, autrice testi), Lorenzo Peruzzi (23; batteria, secondo autore), Kevin Rossetti (21; basso elettrico). Determinati e volenterosi di conquistare un posto nel panorama della musica italiana, iniziano a lavorare fin da subito ogni giorno, conquistando i palchi della zona e non, con un pubblico sempre più ampio grazie all'uscita dei loro primi singoli (Maschere, Alchermes, Virus, Curve, pubblicati da indipendenti su Youtube e in tutti gli store digitali) che sottolineano un'identità musicale già ben chiara e un'immagine di impatto: i capelli fucsia di Camilla non passano inosservati, come la grinta e la spigliatezza della band sul palco.

A segnare la loro ascesa è nel 2017 la partecipazione all'11esima edizione di X Factor Italia appena terminata, dalla quale ne escono semifinalisti. Rilevante la stretta collaborazione con il loro giudice Manuel Agnelli, leader dello storico gruppo Afterhours, che procede anche fuori dal programma. All'interno di X Factor esce con Sony Music l'inedito "Rumore", una dichiarazione di intenti della band, alla quale piace tenere i volumi alti e farsi sentire senza mezze misure.Il singolo, scritto e riarrangiato dai ROS, gode della produzione di Manuel Agnelli e Rodrigo d'Erasmo (violinista degli Afterhours e producer dei ROS all'interno di X Factor) e del missaggio realizzato dal grande Tommaso Colliva, fonico dei Muse e vincitore di un Grammy.

Giuda

I Giuda nascono nel 2007, dalle ceneri ancora ardenti dei Taxi, band punk-rock di culto della scena romana nei primi anni 2000. La tragica scomparsa del batterista di quel gruppo induce il cantante Ntendarere "Tenda" Damas e il chitarrista Lorenzo Moretti a dare vita ad una nuova band. Così nascono i GIUDA, che nella formazione attuale, insieme a Tenda e Lorenzo, includono il chitarrista Michele Malagnini (già negli Steaknives) il bassista Danilo Valeri (nei primissimi Taxi) e il batterista Alessio Cataldo.

Fin dall'inizio il sound dei Giuda è pieno di riferimenti all'epoca prepunk dei primi anni '70, l'era del glitter rock quando suonare era soprattutto una questione di colossali riff di chitarra, atteggiamenti appariscenti, sperimentazioni sonore e divertimento allo stato puro. I Giuda fanno propria quell'attitudine derivata dal glam e che si sarebbe presto evoluta nel punk, mescolandola con le sporche perversioni sonore di band come Third World War, Eddie And The Hot Rods e Cock Sparrer, per dare vita a un repertorio di classici inni rock con un tocco di glam al di fuori del tempo e delle mode. L'album di debutto “Racey Roller” esce nel 2011 e, notoriamente definito da Robin Wills (The Barracudas) come “Cock Sparrer incontra gli Equals”, in breve diventa il must da non perdere nel circuito underground. “Racey Roller”, registrato con strumenti e macchinari di studio analogici e vintage, ha un'iconica cover in stile, opera del disegnatore francese fanatico dell'epoca glam Tony CrazeeKid. Pubblicato in vari Paesi dalle etichette indie statunitensi Dead Beat Records e TKO, dalla Damaged Goods in Gran Bretagna e da Fungo Records in Italia, vende in totale oltre 10.000 copie.

Nuovamente con il produttore Danilo Silvestri al Green Mountain Studio, i Giuda sono pronti per tornare in studio nel novembre 2014 dove il loro secondo album "Let's Do It Again" vede la luce. La fase di scrittura e l'uscita di "Let's Do It Again" segnano l'inizio della collaborazione con la storica agenzia di booking Barley Arts e, in particolare, con Marco Ercolani, che, immediatamente conquistato e fiducioso nel potenziale della band, si rivelerà grande professionista e amico sincero.

Il 20 novembre esce “Speaks Evil”, terzo album in studio della band e primo realizzato con l’etichetta svedese, che lo pubblica in formato CD, vinile e digitale, in Europa, Gran Bretagna, Stati Uniti e Canada. I Giuda lo presentano con un release party il 27 novembre all’Orion Club di Roma per l'Italia, seguito il 5 dicembre da un analogo evento per la scena internazionale al Lexington Club di Londra, sold out con largo anticipo.

Giuda
Slick Steve & the Gangsters

Slick Steve & the Gangsters

Quartetto esplosivo formato nel 2011 a Brescia. L’idea è nata da Slick Steve (alias Stephen Hogan), cantante e showman madrelingua inglese e Alle B.Goode, giovane e talentuoso chitarrista riconoscibile per il suo stile Rock’n Roll. A sostenere la sezione ritmica si sono aggiunti, in seguito, due abili artisti bresciani: Michele Zuccarelli Gennasi (batteria) e Pietro Ettore Gozzini (contrabbasso). Ad arricchire la formazione con strumenti a fiato, spesso si aggiunge il polistrumentista David Hogan (cugino di Slick Steve), talentuoso musicista dello Yorkshire (UK). Il “quinto gangster” aggiunge extra carica allo show dividendosi tra saxofono, tromba e clarinetto. Il progetto è basato su una consapevole contaminazione artistica tra sonorità vintage e moderne, Swing, Rock’n Roll e performance circensi, che spaziano dalla magia alla giocoleria. L’ asso nella manica del gruppo è lo spettacolo dal vivo, che riesce a trasformare un evento musicale in un vero e proprio “show” d’altri tempi!

La band licenzia l’omonimo disco d’esordio nel 2013 registrato a Savignano sul Rubicone nei GO DOWN STUDIOS, e vede la luce appunto per l’omonima label. Il disco raggiunge un numero ragguardevole di copie vendute, molto grazie all’incredibile mole di concerti sostenuta dalla band. È appunto in sede live che la band raggiunge il proprio apice. Non solo r’n’r, come detto, ma anche molti momenti introspettivi e sperimentali, segnando un immaginario asse tra Tom Waits e Jack White. Nei successivi 2 anni la band intraprendo un imponente tour avvicinandosi a quasi 200 date tra Italia e Germania.

A fine 2014 la band si prende una pausa dall’attività live per lavorare al nuovo disco. Si individua in Alessandro “Asso” Stefana la persona ideale per tramutare le nuove idee e direzioni stilistiche in musica concreta! Ed è amore! Asso, musicista e produttore dalle note capacità, spreme i ragazzi e lavora con loro estrapolando la vera anima dei Gangsters! Ad aprile 2015 vede la luce “ON PARADE” il DISCO di Slick Steve & the Gangsters! Incredibile disco dalle mille sfaccettature, si denotano pezzi più noir ed intimi fino ad esplosioni di energia. Un immaginario che va da Tom Waits a Jack White, passando per gli Stray Cats e con radice roots blues, swing e jazzy.

Muse Italian Connection - Muse Tribute

Lo spettacolo dei MIC si distingue dagli show degli altri tributi per l'assoluta fedeltà: Tre membri come gli originali, strumentazione, vestiti di scena e scenografie. Ogni passaggio, ogni dettaglio, vi riporterà a pensare agli originali, in uno spettacolo che è come dovrebbe essere un Tributo, un atto d'amore e di completa devozione nei confronti della band originale e dei suoi fan.

MIC - Muse Italian Connection - Muse Tribute

 Motogiro

Il motogiro dell'edizione 2018 del Big Fish Day partirà dal "Palaparcheggio" del Centro Sportivo Saraceno, alle ore 15:00. Si procederà per il cimitero di Galassino per il consueto e doveroso saluto al grande Pesce. Da Galassino continueremo per Bacciolino, Bora, Borello salendo poi per Monteleone, fino a raggiungere Sogliano al Rubicone. Il giro proseguirà per Strigara, Santa Maria Riopetra, fino a scendere su Bivio Montegelli.

A questo punto punteremo dritti su piazza Mazzini, a Mercato Saraceno, dove effettueremo una sosta (della durata approssimativa di 30 minuti) all'interno della quale i bar della piazza offriranno un aperitivo a tutti i participanti del motogiro. Terminata la tappa in piazza Mazzini, rimonteremo in sella per concludere il tour, verso le 17:00 circa, al "Palaparcheggio" del Centro Sportivo Saraceno, dove avranno inizio i concerti.

 Motogiro

 Area Bimbi

Ore 16.00 Saggio di danza artistica.

Dalle 16.30 Tanti giochi con Massibus, intrattenimento per grandi e piccini con giochi che si ispirano alla tradizione ludica.  Massibus

Dalle 17.00 in collaborazione con La Samy spettacolo di magia e a seguire animazione e truccabimbi.

Durante il pomeriggio sarà, grazie alla collaborazione con Centrale del latte di Cesena, offerta la merenda a tutti i bambini presenti.

 Sponsor principali